Il blog di Vendora.it

DeLorean DMC-12: un salto fra passato e futuro

John DeLorean e la DMC-12<<Mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo, con una DeLorean?!>>
<<Dovendo trasformare un'automobile in una macchina del tempo, perché non usare una bella automobile?
E inoltre, l'acciaio inossidabile del telaio ha permesso che il flusso...>>

Così risponde Doc Brown ad uno stupito Martin McFly, in una delle scene inizali di Ritorno al futuro, celebre pellicola del 1985 alla quale la DMC-12 deve parte della sua fama.
Ma per cominciare a raccontare questa storia torniamo un po' indietro, precisamente a dieci anni prima, nel 1975, anno in cui John DeLorean si getta nelll'impresa di fondare una casa automobilistica.

Continua a leggere...

Mezzi ventennali e bollo ridotto. E' davvero un privilegio?

Mezzi ventennali e bollo ridottoSembra che con la nuova legge di stabilità il governo sia intenzionato a cancellare la norma che ad oggi permette il pagamento di una tassa di circolazione ridotta per alcune automobili e moto con più di 20 anni di età.
In sostanza, verrebbero abrogati i commi 2 e 3 della legge 342/2000, che estendevano le agevolazioni previste per i mezzi con più di 30 anni ad auto e moto ultraventennali ritenute di rilevanza storica da ASI e FMI.

Nei mesi scorsi svariati media nazionali, dalle trasmissioni TV ai giornali, si sono occupati della vicenda, talvolta con una certa superficialità, denunciando presunti e diffusi abusi scaturiti da questa norma.
Cerchiamo dunque, per prima cosa, di fare un minimo di chiarezza.

Continua a leggere...

La quotazione dei mezzi storici

La quotazione dei mezzi storiciUna delle domande che capita molto spesso di sentire a fiere e raduni, in riferimento ad un veicolo d'epoca, riguarda il suo valore. E' una domanda che, naturalmente, si pongono anche coloro interessati ad acquistare o vendere un'automobile o una motocicletta storica, specie se si stanno avvicinando per la prima volta a questo ambito.
Dei riferimenti di massima più o meno precisi si possono avere tramite varie fonti:

  • quotazioni di autorevoli riviste del settore;
  • prezzo medio di modelli simili in vendita;
  • valutazione di una persona esperta.

Detto ciò, nello stabilire il valore di mercato di un mezzo storico ci sono una serie di aspetti particolarmente importanti da tenere in considerazione, aspetti che possono apparire scontati a chi ha esperienza, ma che non lo sono affatto per il neofita.

Continua a leggere...

Moto Guzzi V7: nascita di un motore

Moto Guzzi motore V7Il 1957 è un anno decisivo per l'industria motociclistica italiana - e mondiale, che inizia a subire una forte crisi nelle vendite.
Una nuova era si sta avviando: quella dell'auto, per tutti.
Le maggiori fabbriche motociclistiche italiane (Moto Guzzi, Gilera, MV Agusta, Mondial, Benelli) decidono di comune accordo di astenersi dalle competizioni, stipulando un patto di rinuncia alle gare di velocità.
In questo clima di dismissione il reparto corse della Moto Guzzi, diretto dall'ingegnere Carcano, è costretto a dedicarsi esclusivamente al settore commerciale: semplici motociclette costruite all'insegna dell'economicità (nasce lo Stornello).
Il nuovo impegno non può certo soddisfare l'Ingegnere, l'uomo che aveva progettato una delle più incredibili motociclette mai costruite: la favolosa 500 otto cilindri a V.

Continua a leggere...

Alfa Romeo GTV e Spider

Alfa Romeo GTVSiamo a fine anni 80 quando in Alfa Romeo, da poco passata sotto la proprietà FIAT (al cui vertice troviamo l'ingegnere Vittorio Ghidella, fautore di una stagione ricca di soddisfazioni per il gruppo torinese), si comincia a delineare il progetto 916, relativo a due nuove auto sportive: una coupé che sostituisse la storica Alfetta GT (la cui commercializzazione era terminata nel 1987) e una nuova vettura scoperta.
Lo sviluppo durerà diversi anni, e la presentazione ufficiale di GTV e Spider avrà luogo al salone di Parigi nel 1994, sebbene le sportive non saranno effettivamente disponibili sul mercato prima della primavera del 1995.

Continua a leggere...

Lancia Gamma Coupé

Lancia Gamma CoupéLa storia della Gamma ha inizio nei primi anni settanta, quando in casa Lancia (da poco passata sotto la proprietà FIAT) si comincia a pensare ad una nuova ammiraglia che possa essere una degna sostituta della gloriosa ma ormai vecchia Flaminia.

Fra gli aspetti centrali del progetto, la scelta di sviluppare un nuovo motore, dotato di caratteristiche tecniche all'avanguardia e originali: architettura boxer, 4 cilindri con alberi a camme in testa, realizzato interamente in lega d'alluminio nelle cilindrate di 2 e 2.5 litri.
Un'unità raffinata che mira ad un'erogazione di potenza lineare e omogenea a tutti i regimi, per un funzionamento equilibrato adatto ad una vettura di fascia alta.

Continua a leggere...

Ricerca veloce